Castel San Giorgio: ottimi risultati nel primo mese di Casa dell’Acqua

dati casa dell'acqua

«Con oltre centomila litri erogati, la Casa dell’Acqua sta riscuotendo un successo importante tra i cittadini di Castel San Giorgio – ha dichiarato il Sindaco Longanella – con un risparmio notevole per le tasche delle nostre famiglie. L’obiettivo è di aprire un’altra struttura del genere entro la fine dell’anno».I dati del secondo mese di attività annunciati dall’Assessorato all’Ambiente guidato da Michele Salvati parlano chiaro: risparmio mensile di 30 euro per le famiglie, dalla sua apertura la Casa dell’Acqua ha erogato quasi 500 litri in più rispetto al primo mese, in media usufruiscono quotidianamente della Casa dell’Acqua 283 persone.  Risultati di spessore, così commentati da Salvati: «Quando lo scorso 3 giugno abbiamo inaugurato la prima Casa dell’Acqua sul territorio di Castel San Giorgio, qualcuno era scettico, altri lo sono a prescindere e solo per fare polemica, in realtà i dati confermano la bontà del progetto e dell’idea che l’Amministrazione Longanella ha, ancora una volta, colto in anticipo rispetto ad altri. I cittadini possono acquistare acqua pubblica, controllata e sicura, ad un prezzo di 0,03 € al litro per l’acqua naturale e di 0,05 € per quella gasata. Oltre ad un risparmio per l’utenza, la Casa dell’Acqua garantisce benefici all’ambiente grazie all’eliminazione di tutte le fasi di trasporto, consegna e smaltimento di decine di migliaia di bottiglie in Pet che vengono consumate e buttate. Quasi 300 nuclei familiari – conclude Salvati – utilizzano la Casa dell’Acqua in tutta tranquillità e in qualsiasi orario della giornata. La nostra struttura, rispetto ad altre realizzate in altri centri della Provincia di Salerno, tra gli altri vantaggi presenta anche una copertura che fa in modo di riparare la gente dal sole o dalla pioggia».