Corbara inaugura la sua prima Casa dell’acqua

Sarà inaugurata sabato 2 agosto alle 19.30, a Corbara, la prima “Casa dell’acqua”, venuta alla luce in via Tenente Lignola, nell’area antistante Comune.

Realizzata da Acquatec, società campana che si occuperà anche della gestione e della manutenzione, l’innovativa “fontana” pubblica è una struttura in legno destinata all’erogazione di acqua microfiltrata, depurata e refrigerata, gassata e naturale, prelevata dall’acquedotto comunale. L’erogatore automatico è posto in una zona coperta ed aperta al pubblico, 24 ore su 24.

L’acqua potrà essere prelevata al costo di soli 5 centesimi di euro al litro, tramite l’inserimento di una card prepagata, che nei prossimi giorni il Comune provvederà ad inviare ad ogni famiglia con un bonus iniziale di 50 litri in omaggio. La “Casa dell’acqua” è stata finanziata con i fondi provinciali in materia di riduzione dei rifiuti. La realizzazione dell’impianto, fortemente voluto dal Sindaco Pietro Pentangelo, determinerà, infatti, una drastica riduzione dei rifiuti in plastica e l’abbattimento dell’emissione di anidride carbonica.

«Sulla base di un progetto che tende alla riduzione dei rifiuti in plastica – ha spiegato il Sindaco Pietro Pentangelo-, il Comune ha ottenuto il finanziamento del progetto denominato “Casa dell’acqua”, che garantirà l’abbattimento di alcune centinaia di migliaia di bottiglie di plastica all’anno e assicurerà un notevole risparmio alla comunità. Si tratta di un nuovo servizio di qualità che offriamo ai cittadini che potranno prelevare acqua controllata, sanificata e mineralizzata ad un prezzo speciale».