TERZIGNO avrà la sua prima Casa dell’Acqua

07/03/2014 – E’ stata firmata questa mattina presso la Casa Comunale di Terzigno la convenzione per la realizzazione della prima casa dell’acqua.

La convenzione, stipulata tra il Comune di Terzigno e Acquatec, società campana specializzata nella progettazione, realizzazione e gestione di case dell’acqua per le Pubbliche Amministrazioni, rappresenta il passaggio decisivo per dotare il comune vesuviano di un servizio dal forte significato virtuoso.

La casa dell’acqua, voluta fortemente dal consigliere Antonio Pisacane, sarà installata all’interno dell’area parcheggio del Municipio, con un sistema triplo di erogazione su Via Gionti.  E’ una struttura destinata all’erogazione, a prezzi vantaggiosi, di acqua prelevata dall’acquedotto comunale ma microfiltrata, depurata e refrigerata, gassata e naturale, posta in una zona aperta al pubblico, 24 ore su 24.

L’utente potrà prelevare acqua gassata e naturale al costo di soli 5 centesimi di euro al litro, tramite l’inserimento, sul frontale del distributore, di una card prepagata acquistabile presso un esercizio commerciale della zona.

“Ci proponiamo – dichiara con entusiasmo il consigliere Pisacanedi rilanciare il consumo di acqua proveniente dalla nostra rete idrica, preservando, attraverso un sistema di controllo attento e scrupoloso, tutti i requisiti di qualità e di purezza al fine di sensibilizzare i cittadini ad assumere un atteggiamento virtuoso rispetto all’utilizzo corretto e quotidiano dell’acqua e alla riduzione di rifiuti plastici e di inquinamento ambientale. Finalmente Terzigno si doterà di una casa dell’acqua a costo zero per il Comune e con indubitabili vantaggi economici per i cittadini”.

Infatti si stima che una famiglia di 4 persone, che beve al giorno mediamente 2 litri di acqua erogata dal distributore, riesca ad avere un risparmio annuo di 450 euro.

 

IL PROGETTO DELLA CASA DELL’ACQUA